Italiano

VACCINAZIONE OBBLIGATORIA ANTIRABBICA

Per prevenire la diffusione della rabbia nelle regioni e nelle province autonome del nord est italiano, tutti gli animali da compagnia devono essere sottoposti alla vaccinazione antirabbica precontagio. E' quanto prevede l'Ordinanza Ministeriale contingibile e urgente del 10 febbraio 2012 del Ministero della Salute.

 

La vaccinazione antirabbica pre contagio è obbligatoria, per tutti i cani, gatti e furetti al seguito di persone dirette anche temporaneamente nei territori a rischio di cui la nostra Regione fa parte (Friuli Venezia Giulia).

 

E' inoltre obbligatoria per animali domestici sensibili condotti al pascolo nei territori a rischio.

 

Fatto riferimento in particolare ai cani di proprietà, gli stessi vanno vaccinati con criteri di seguito indicati:

  • cuccioli a partire dal terzo mese di vita, ovvero mai vaccinati contro la rabbia;
  • cani con copertura vaccinale in scadenza (11 mesi) nel corso dell'anno (o secondo le istruzioni riferite all'ultimo vaccino utilizzato).

I costi relativi alle vaccinazioni (euro 10,00) sono a carico dei proprietari degli animali.

 

I Medici Veterinari dell'Azienda per i Servizi Sanitari N°5 "Basso Friuli" di Palmanova (tel: 0432 921887), possono provvedere alla vaccinazione dei cani presenti sul territorio del Comune di Rivignano Teor.

 

Si raccomanda di:

  • presentarsi muniti dei documenti riferiti all'animale (iscrizione del cane, Passaporto o Libretto sanitario);
  • portare con sè documento d'identità in corso di validità; se il cane non fosse regolarmente iscritto all'Anagrafe Canina comunale, nella medesima seduta, il Veterinario dell'A.S.S. potrà provvedere all'applicazione del microchip, compilando contestualmente la richiesta di iscrizione all'Anagrafe Canina (euro 8,00);
  • condurre gli animali al guinzaglio o comunque in funzione della specie e tenuti sotto sorveglianza da parte dei detentori;
  • essere muniti di museruola e della necessaria attrezzatura per l'eventuale raccolta delle deiezioni.


E' possibile usufruire delle medesime prestazioni presso tutti gli Ambulatori Veterinari privati, la tariffa sarà quella praticata dal titolare dell'attività.

 

Il mancato adempimento all'obbligo di vaccinazione è sanzionato ai sensi dell'articolo 6 comma 3 della L.218 del 1988.