Italiano

Descrizione del servizio: nei rapporti con la Pubblica Amministrazione e con i gestori o esercenti pubblici (E.N.E.L. Telecom, ecc.), nonchè con i privati che vi consentono, il D.P.R. n.445/2000 prevede di sostituire i certificati eventualmente richiesti con la dichiarazione sostitutiva di certificazione.

 

L'autocertificazione non è emessa per certificati medici, sanitari, veterinari, di origine , di conformità C.E.E., di marchi e di brevetti e per la documentazione inerente l'attività giudiziaria. In questi casi dovrà essere presentata la documentazione prevista dalle apposite norme. Le dichiarazioni mendaci, la falsità negli atti e l'uso di atti falsi sono puniti, ai sensi del Codice Penale e delle leggi speciali in materia. 

 

Documenti da presentare: il modulo di autocertificazione va solo sottoscritto, non va autenticato e non occorre allegare alcun documento di riconoscimento.

 

Eventuale modulistica da utilizzare: il modulo può essere eventualmente richiesto all'Ufficio Anagrafe, anche via fax.