Italiano

VILLA OTTELIO - ARIIS

Villa Ottelio - Sappiamo con certezza che nel 1257 esisteva ad Ariis un castello che venne dato in feudo dal Patriarca Gregorio di Montelongo alla Famiglia di Wrusberg. Dopo alterne vicende il castello passò in proprietà al Conte di Gorizia che vi insediò i Signori di Ariis. Nel 1336 divenne proprietà dei Signori Savorgnan fino al 1492 quando venne diviso d'autorità fra i quattro fratelli Savorgnan.Il castello venne lentamente smantellato e al suo posto sorse un palazzetto, l'attuale Villa Otellio.Villa Otellio, grande costruzione di discreta bellezza, esaltata dal colore rosso intenso del mattone, si specchia nelle acque del fiume Stella. Lo stemma, uno scudo d'argento allo scaglione nero, posto sulla facciata, testimonia la sua vecchia appartenenza alla famiglia dei Savorgnan. Costruita anch'essa su un antico maniero che perse il peso strategico dopo l'erezione della fortezza di Palmanova, costruita dalla Serenissima contro l'invasione turca del XVII secolo. In seguito la villa si trasformò in un'attiva azienda agricola. L'edificio è diviso in due parti: la prima, padronale, è strutturata in tre piani, con una bella facciata rivolta verso il fiume Stella, con giardino degradante fino alle acque, la seconda, riservata come residenza al personale agricolo, datata di magazzini e porticati. La villa è in via di restaurazione.