Italiano

Il Comune di Rivignano Teor è gemellato con il Comune austriaco di Pörtschach am Wörther See

Pörtschach am Wörthersee



Pörtschach Information
Hauptstraße 153
A-9210 Pörtschach am Wörthersee
Österreich
Tel. +43(4272)2354
Tel. +43(4272)448855
Fax +43(4272)3770

 

www.poertschach.gv.at

25° ANNIVERSARIO DEL GEMELLAGGIO CON PÖRTSCHACH

  • Alzabandiera
    Alzabandiera
  • Colazione e mostra moto d'epoca 1
    Colazione e mostra moto d'epoca 1
  • Colazione e mostra moto d'epoca 2
    Colazione e mostra moto d'epoca 2
  • Corteo in Piazza IV Novembre
    Corteo in Piazza IV Novembre
  • Deposizione corona in ricordo del Borgomastro Pagitz
    Deposizione corona in ricordo del Borgomastro Pagitz
  • Deposizione corona in ricordo del Sindaco Mainardis
    Deposizione corona in ricordo del Sindaco Mainardis
  • Deposizione corona in ricordo di Giuliano Lucca
    Deposizione corona in ricordo di Giuliano Lucca
  • Si firma la pergamena
    Si firma la pergamena
  • Scambio doni tra vice sindaci
    Scambio doni tra vice sindaci
  • Scambio doni tra alpini
    Scambio doni tra alpini
  • Scambio doni tra assessori
    Scambio doni tra assessori
  • Scambio doni tra assessori
    Scambio doni tra assessori
  • Scambio doni
    Scambio doni
  • Scambio doni
    Scambio doni
  • Brindisi!
    Brindisi!
  • Visita al Castello illustrata dal Duca Badoglio
    Visita al Castello illustrata dal Duca Badoglio
  • Pranzo a Ariis allietato dalla Fly Dancing
    Pranzo a Ariis allietato dalla Fly Dancing
  • In barca sul fiume Stella
    In barca sul fiume Stella
  • Il momento del saluto
    Il momento del saluto

Domenica 27 settembre 2015, a Rivignano, in una soleggiata giornata autunnale si è svolta la commemorazione del 25° anniversario del gemellaggio tra il Comune di Rivignano Teor e quello di Pörtschach am Wörther See. Il 12 luglio scorso una nostra delegazione si era già recata nel Comune austriaco per celebrare tale ricorrenza. Giunto il turno di Rivignano Teor, i Sindaci Mario Anzil e Silvia Häusl-Benz hanno dunque rinnovato l’impegno solenne assunto venticinque anni fa dai loro predecessori, impegnandosi a sviluppare ulteriormente il vivo sentimento di amicizia e di cooperazione tra le due comunità. Una serie di fitti appuntamenti ha caratterizzato la splendida giornata settembrina, cominciata di buon mattino in Parco Divisione Julia con l’Alza bandiera accompagnato dagli inni suonati dal Gruppo Storico Musicale San Paolino in divisa militare della Prima Guerra Mondiale Italiana e Austro-ungarica. Dopo di che, a cura delle associazioni Il Cerchio della Vita Onlus, Pro Loco di Rivignano e Gruppo Alpini di Rivignano Teor è stata offerta la prima colazione presso il Portico delle Feste nel Parco di Villa Pertoldeo. Nel frattempo è stato possibile visitare la mostra di auto e moto d’epoca allestita dall’Associazione Motori dello Stella. In seguito in Piazza Pörtschach è stato deposto un omaggio floreale al monumento che ricorda il borgomastro Johann Pagitz e analogo omaggio è stato reso in cimitero a Gianfranco Mainardis, primo Sindaco firmatario del sodalizio e a Giuliano Lucca, indimenticato vigile urbano promotore di questa amicizia. Da lì è stato possibile visitare il Museo della Prima e Seconda Guerra Mondiale allestito nella Sede del Gruppo Ana di Rivignano Teor in via Cavour e tenuto aperto per l’occasione. In tarda mattinata presso la sala consiliare del Capoluogo, si è svolta la cerimonia istituzionale nella quale le due Amministrazioni Comunali hanno riconfermato il loro legame con la firma delle pergamene e lo scambio dei doni. Al termine della cerimonia il gruppo si è trasferito presso l’area festeggiamenti di Ariis per il pranzo curato da Il Cerchio della Vita Onlus, dalla Pro loco di Ariis, dal Gruppo ANA di Rivignano Teor, dagli Amici di Sterpo “Chei dal frico” e dalla Gelateria da Laura, con l’animazione del gruppo musicale “I Doganirs”. Nel pomeriggio è stato possibile per i nostri amici austriaci partecipare a diverse attività di intrattenimento quali lo spettacolo di danza a cura dell’Associazione Fly Dancing di Rivignano, le visite guidate al Parco della Villa Ottelio e all’Acquario, le gite in barca sullo Stella e la dimostrazione pratica di lavori in vimini e midollino a cura del corso cesti dell’UTE di Rivignano Teor. Infine nel tardo pomeriggio, dopo la visita guidata di Villa Badoglio a Flambruzzo, le due comunità amiche si sono accomiatate. L’Amministrazione Comunale desidera esprimere vivi ringraziamenti a tutte le associazioni e ai numerosi volontari che hanno contribuito alla buona riuscita di questa giornata di amicizia.

25° JAHRESTAG PRTNERSCHAFT MIT PÖRTSCHACH

Sonntag, 27. September 2015 in Rivignano, an einem sonnigen Tag im Herbst gab es das Gedenken an den 25. Jahrestag der Städtepartnerschaft zwischen der Gemeinde Rivignano Teor und Pörtschach am Wörthersee. Am 12. Juli eine friulanische Delegation hatte bereits die österreichische Gemeinde besucht, um dieses Jubiläum zu feiern. Jetzt war Rivignano Teor an der Reihe, und so haben die Bürgermeister Mario Anzil und Silvia Häusl-Benz die feierliche Verpflichtung erneuert, die vor fünfundzwanzig Jahren von ihren Vorgängern gemacht wurde und versprochen die Lebendigkeit der Freundschaft und Zusammenarbeit zwischen den beiden Gemeinschaften weiter zu erhalten. Mehrere Feierereignisse haben den schönen Septembertag charakterisiert. Der Tag begann am frühen morgen im Park Julia mit dem hissen der Flagge, begleitet von den Hymnen von dem “Gruppo Storico Musicale San Paolino” in den italienischen und österreichisch-ungarischen Uniformen des Ersten Weltkrieges. Danach wurde durch die Verbände “Il cerchio della Vita”, Pro Loco von Rivignano und Alpini von Rivignano Teor, das Frühstück im Portico der Feiern in den Park der Villa Pertoldeo angeboten. In der Zwischenzeit war es möglich, die Ausstellung von Oldtimer’s, Autos und Motorrädern, von den Verband “Motori dello Stella” zu besuchen. Später im Pörtschach Platz wurde ein Kranz im Gedenken an den Bürgermeister Johann Pagitz hinterlegt. Auch auf dem Friedhof wurden am Grab von Gianfranco Mainardis - Erstunterzeichner des Vereins und Bürgermeister - und Giuliano Lucca -unvergessenen Polizist und Triebkraft dieser Freundschaft - Kränze hinterlegt. Von dort war es möglich, das Museum des Ersten und Zweiten Weltkrieges zu besuchen, eingerichtet im Sitz des Ana von Rivignano Teor in Via Cavour. Im späten Morgen im Ratssaal der Gemeinde, hat sich eine institutionelle Zeremonie abgehalten, in der die beiden Stadtverwaltungen ihre Verbindung mit der Unterzeichnung von Schriftrollen und dem Austausch von Geschenken bekräftigten. Danach bewegte sich die die Gruppe der Verwalter zum Festplatz von Ariis. Dort wurde das Mittagessen von den Vereinen “il cerchio della Vita”, die Pro-Loco von Ariis, der ANA-Gruppe, den Freunden von Sterpo “Chei von Frico” und von der Eisdiele Laura, mit der Animation der Band “Die Doganirs”, organisiert. Am Nachmittag war es möglich, für unsere österreichischen Freunde an verschiedenen Unterhaltungsaktivitäten teilzunehmen, wie der Tanz-Show von der Vereinigung Fly Tanzen Rivignano, geführte Touren auf den Park der Villa Ottelio und dem Aquarium, Bootsfahrten auf dem Stella, und der Ausstellung von Handwerkerwaren und Weidenkörbe durch den UTE von Rivignano Teor. Schließlich am späten Nachmittag, nach einer Führung durch Villa Badoglio zu Flambruzzo, haben die beiden Gemeinden einen freundschaftlichen Abschied genommen. Der Stadtrat möchte einen herzlichen Dank aussprechen an alle Verbände und die vielen Freiwilligen, die zum Gelingen dieses Tages der Freundschaft beigetragen haben.

Pörtschach am Wörthersee

Pörtschach sul Wörthersee è situata tra Klagenfurt e Velden, nell'angolo più bello del Wörthersee.

Questa cittadina è famosa per la sua posizione tranquilla e soleggiata ed il suo clima mite tanto da possedere la tradizione di luogo di villeggiatura da ormai 100 anni.

I suoi abitanti pongono particolare attenzione nel garantire ferie di qualità mettendo a disposizione dei propri ospiti infrastrutture adeguate, molte possibilità di svago e la migliore sistemazione alberghiera in un programma di cure e di offerte speciali vastissimo. E' interessante notare inoltre che Pörtschach offre un ambiente ideale non solo per l'ospite singolo, bensì anche per congressi e meeting, grazie alle apposite attrezzature per queste manifestazioni che offrono posto fino a 700 ospiti con la possibilità di alloggio negli alberghi circostanti. Infine è da ricordare le svariate possibilità di svago che questa cittadina offre ai turisti, che vanno dal golf al tennis, dal nuoto alle escursioni, dalla bicicletta da strada alla mountain bike.

Profilo Storico

Pörtshach am Wörthersee è praticamente, oggi come ieri, il simbolo del turismo carinziano. Nessuno tuttavia potrebbe immaginare che 140 anni fa questa località, così favorita dalla natura. era un piccolo villaggio di pescatori e contadini, completamente sconosciuto.

Eppure Pörtshach era già entrata "nella storia" grazie ai Romani: qui infatti correva la principale strada nordica che da Velden, passando per Töschling, portava a Pörtschach e di qui, costeggiando la riva del lago, a Gorischach, Sallach, Pritshitz e Leinsdorf fino a Krumpendorf, come dimostrano numerosi ritrovamenti.

Intorno al 600 Pörtschach venne abitata dagli Slavi, che diedero il nome alla località (porecah = presso le genti che abitano vicino al torrente). Allorché Maria Wörth divenne centro spirituale del territorio intorno al Wörthersee, si costruì anche a Pörtschach una chiesa filiale, dedicata a San Giovanni Battista, documentata nel 1328.

Al 1150 risale il documento che certifica per la prima volta il nome della località (apud Porsach), nello stesso periodo una famiglia di nobili, emigrata dalla Renania edificò, sul luogo dove oggi sorge la "Hohe Gloriette", la "Seeburg". Questa fortezza "leonstain", molto più imponente e probabilmente costruita da appartenenti alla stessa famiglia proprietaria, ha resistito per secoli. Entrambe la famiglie comunque, si estinsero nel XIV secolo. Intorno al 1490 venne quindi costruito il castello Leonstain, che cambiò spesso di proprietà. La smisurata sovranità del Leonstain, che per breve tempo esercitarono anche la giurisdizione, fu determinante per Pörtschach fino al 1848.

Alla fine del XVIII secolo il contadino Franz Werzer, originario di Feldkirchen, si trasferì a Pörtschach e vi acquistò un enorme fondo: fu questo l'inizio della successiva fioritura. Si dovette attendere però fino al 1853 perchè i primi "turisti" si recassero a Pörtschach con i battelli della neocostituita società di navigazione. L'inaugurazione della ferrovia (1864) recò a Pörtschach l'apertura la grande mondo, anche se allora la stazione aveva ancora il nnomedi Maria Wörth.

Nel 1870 ebbe inizio un boom edilizio senza uguali: le famiglie più in vista eelesserocome ppropriodomicilio per le vacanze la cittadina di Pörtschach. Gli amici più famosi di Pörtschach sono senza dubbio Johannes Brahms - che qui trascorse l'estate degli anni dal 1877 al 1879 e compose la sua opera migliore, quella 2° sinfonia che il mondo della musica accolse anche come "Wörthesee - Symphonie" - Johann Herbeck e Thomas Koschat.

Lo stesso imperatore Francesco Giuseppe visitò più volte Pörtschach (1856, 1882, 1899), rendendola ancor più nota. Già nel 1871 fu aperto un ufficio postale, nel 1877 i vigili del fuoco volontari, nel 1883 la stazione di polizia e nel 1887 (in quest'anno Pörtschach aveva raggiunto i 2000 visitatori) venne istituita un'associazione pro loco.

I monumentali stabilimenti balneari "Wahliß" e "Werzer", dotati dei più moderni impianti (lidi, campi di tennis, farmacie, biblioteche, sartorie, cartolerie ecc...), costituivano allora il perno della gastronomia a Pörtschach.