Italiano

IDENTIFICAZINE E REGISTRAZIONE DEI CANI

 

Chiunque sia detentore di un cane è tenuto a farlo registrare nella BDR (Banca Dati Regionale), previa identificazione con transponder elettronico (microchip). All'atto della registrazione ed identificazione viene rilasciato anche il certificato di registrazione in anagrafe assieme al Modello 1 che deve accompagnare l'animale in tutti i trasferimenti di proprietà.

 

Nella Regione Friuli Venezia Giulia, il detentore residente deve provvedere all’adempimento:

·    entro il sessantesimo giorno di vita dell’animale, da parte del detentore della fattrice;

·      entro dieci giorni dalla data di acquisto o dell’inizio della detenzione per gli esemplari che non siano già registrati alla BDR o che siano di provenienza extra-regionale e estera. In ogni caso è obbligatoria la registrazione prima della cessione.

 

L'adempimento dell'identificazione e della registrazione quale atto medico-veterinario deve essere effettuato, ai sensi dell'art. 27, comma 4, della legge Regionale n. 20/2012, soltanto dai:

 

·        veterinari pubblici delle Aziende per i Servizi Sanitari;

·   veterinari libero professionisti autorizzati e accreditati al sistema della BDR.

 

Il detentore del cane può rivolgersi, in libera scelta, direttamente ad uno di questi professionisti presso il quale formalizza l'autodichiarazione per l'identificazione e la registrazione del cane nella BDR con la compilazione dell'apposito Modello 1 in duplice originale.

 

PROCEDURA DI REGISTRAZIONE

 

Il detentore del cane è responsabile della registrazione dell'animale nella BDR; il soggetto deputato alla registrazione nella banca dati è il Servizio veterinario della ASS o il veterinario libero professionista autorizzato ed accreditato, che provvede alla registrazione contestualmente all'identificazione e comunque non oltre 3 giorni.

 

Per la sicurezza dei dati obbligatori certificati della BDR la procedura di identificazione/registrazione è sempre necessaria anche per i cani già muniti di microchip, ma iscritti presso l’anagrafe degli animali d’affezione di diversa Regione. In questo caso, il veterinario ufficiale o libero professionista autorizzato/accreditato osserva la procedura per l’identificazione e la registrazione alla BDR.